Gita in barca ad Ustica
Partendo dal porto di cala Santa Maria in direzione sud si incontrano le prime grotte, quella Azzurra, Accademia, delle Barche e del Tuono (che possono essere esplorate al meglio tramite un giro dell'isola in barca). Si arriva a punta Cavazzi uno dei posti panoramici dell'isola, proseguendo si arriva nei pressi di punta dello Spalmatore dove ha inizio l'area A (quella a riserva integrale delle acque intorno alla costa) e la Torre dello Spalmatore. Proseguendo e arrivando ai pressi di punta Megna si intravede lo Scoglio del Medico, la cui leggenda vuole che un re saraceno vi lascio morire di fame il suo medico perchè non era stato capace di guarire la figlia. Escursioni subacquee: Si può accedere tramite un itinerario archeologico subacqueo ai fondali di punta Splamtore, anche in apnea. Si raggiunge la profondità di 12 fino a 18 metri di profondità potendo ammirare antichi relitti che noscondono ancora tesori sommersi, oppure si può visitare la grotta Segreta. E' possibile immergersi nelle acquee della zona a riserva integrale, ma solo con le guide della riserva (ci si può rivolgere all'acquario dello Spalmatore).

 

Luoghi da non perdere
Lo Scoglio del Medico
Il Castello saraceno
La Torre dello Spalmatore: all'interno da non perdere i filmati subacquei, la Biblioteca del mare e il laboratorio di ricerca scientifica
I ruderi del villaggio preistorico in locarità Tramontana, e la necropoli a cala del Camposanto
L'osservatorio da dove ammirare tutta l'isola