L’Isola di Serpentara è ubicata di fronte alla spiaggia di Villasimius e dista 3,5 km ad est da Cala Pira. È possibile raggiungerla anche con piccole imbarcazioni o con le numerose escursioni organizzate dal porticciolo turistico di Villasimius. L’Isola si presenta con un fondo di scogli e rocce che assumono la forma vagamente rievocativa di un serpente: questa sua morfologia sta probabilmente all’origine del nome. A nord è caratterizzata dalla presenza di tre scogli granitici, i Variglioni. Questi hanno una forma conica o ‘‘a cupola’’, come delle colline rotondeggianti semisommerse, che formano interessantissimi canali marini e piccole piscine naturali. Nella parte opposta della costa, a sud, uno scenario mozzafiato è composto dai variopinti ammassi di graniti gialli, grigi e rosati, modellati finemente dai fenomeni di erosione. Serpentara è dominata da una torre di avvistamento, detta San Luigi, dalla quale si può ammirare l’intero litorale di Villasimius. Disabitata dall’uomo nonostante la sua rigogliosa macchia mediterranea, l’Isola è invece frequentata da una ricca fauna. Essendo parte integrante dell’Area Marina Protetta di Capo Carbonara, navigazione, pesca e immersioni sono regolati dall’Ente gestore e vietati in determinate zone a protezione integrale.